L’olio extra vergine di oliva Tuscia DOP

La terza delle DOP oleicole laziali è rappresentata dalla Tuscia, che ha ottenuto la tutela comunitaria alla fine del 2005. La denominazione si riferisce al prodotto estratto e confezionato in 52 comuni della provincia di Viterbo, nelle sottozone dei Colli Cimini, Collina Viterbese e Lago di Bolsena.
La varietà autoctona Canino, oliva piccola e a lenta maturazione, consente di produrre un olio a bassissima acidità (al massimo dello 0,3% espressa in acido oleico) di colore verde, molto profumato e dal sapore spiccato. Le altre cultivar comprendono Frantoio, Moraiolo e Leccino, seguite da Grognolo, Fuscurella, Maurino, Pendolino.

 

Tuscia PDO extra virgin olive oil


The third protected regional extra virgin olive oil is Tuscia, registered in 2005. The denomination refers to the oil produced in 52 municipalities in the province of Viterbo, and is further divided into three sub-zones: Colli Cimini, Collina Viterbese, and Lago di Bolsena.
The local Canino cultivar, a small and slow ripening olive variety, allows the production of a low-acidity oil (maximum 0.3%) with a green colour, a fruity odour, and a pronounced flavour. Other cultivars include Frantoio, Moraiolo, and Leccino, as well as Grognolo, Fuscurella, Maurino, and Pendolino.